Il Centro Ricerche ENEA della Trisaia come "modello pilota" per la gestione integrata di ambiente e sicurezza di realtà complesse
- Comunicato ENEA

[ Vai direttamente ai contenuti ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi e contenuti:
Menu di servizio per contatti e mailing list;
Menu delle aree del sito per la stampa;
Contenuti
Informazioni sul sito

[ Torna inizio pagina ]

[ Torna inizio pagina ]

Sei in: Home contiene Comunicati stampa contiene Il Centro Ricerche ENEA della Trisaia come "modello pilota" per la gestione integrata di ambiente e sicurezza di realtà complesse

COMUNICATI STAMPA

Il Centro Ricerche ENEA della Trisaia come "modello pilota" per la gestione integrata di ambiente e sicurezza di realtà complesse


"L'ENEA, come Ente di ricerca che contribuisce allo sviluppo economico del Paese con le proprie competenze tecnico-scientifiche, ha sviluppato un modello innovativo di gestione integrata per gli aspetti ambientali e di sicurezza all'interno del suo Centro Ricerche della Trisaia, con la sperimen-tazione e messa a punto di tecnologie e nuovi strumenti metodologici. L'esperienza realizzata dal Centro della Trisaia ha permesso di realizzare un "prototipo di gestione" da diffondere ad altre realtà complesse, a partire dagli altri Centri dell'ENEA, per favorire una maggiore consapevolezza e imprimere dinamismo al management ambientale e della sicurezza". L'Avv. Cosimo Dell'Aria, Consigliere di Amministrazione dell'ENEA, ha aperto con queste parole il convegno "La certi-ficazione ambientale e della sicurezza di organizzazioni complesse”, che si è tenuto oggi a Roma nel corso del FORUM P.A. L'Avv. Dell'Aria ha inoltre evidenziato che: “l'ENEA svolge un ruolo di sviluppo dell'innovazione e di trasferimento al sistema imprenditoriale del Paese e alla P.A., a cominciare dalla sperimentazione al proprio interno di processi innovativi finalizzati all'efficienza, all'efficacia e alla sostenibilità ambientale".

Il Centro Ricerche ENEA della Trisaia (Matera) è il primo centro di ricerca pubblico ad avere otte-nuto una doppia certificazione per l'Ambiente e per la Sicurezza, secondo le norme ISO 14001 e OHSAS 18001, grazie ad un innovativo sistema di gestione che governa in modo integrato tutti gli aspetti ambientali e di sicurezza connessi alle attività svolte, messo a punto per migliorare le presta-zioni del Centro nel suo complesso.
Il sistema di gestione applicato al Centro della Trisaia è il risultato di un Progetto, denominato SIAMESI (Sistema Integrato AMbiente e SIcurezza), promosso dal Centro della Trisaia per perse-guire il "miglioramento gestionale" di tutte le attività e di tutti i servizi che vi si svolgono, sul fronte dell'impatto ambientale e della sicurezza, sia all'interno della struttura che nei confronti del territorio circostante. Alcuni dei principali obiettivi raggiunti riguardano: le procedure atte a far decollare gli "appalti verdi", la riutilizzazione delle acque di scarico ai fini irrigui attraverso un impianto di fitodepurazione, l'ottimizzazione della gestione dei rifiuti, la razionalizzazione del consumo della carta.

L'innovazione di questo sistema, che ha richiesto circa due anni di lavoro per la sua messa a punto (il Progetto SIAMESI è stato avviato nel 2003), è costituita dall'essere riusciti a proceduralizzare le modalità gestionali ed operative connesse con le attività di ricerca e sperimentazione svolte nel Centro, anche se molte di queste presentavano caratteristiche difficilmente standardizzabili.

Il modello di gestione integrata adottato dal Centro Ricerche della Trisaia è da considerare come un "modello pilota" trasferibile, con gli opportuni adattamenti del caso, oltre che agli altri Centri di ri-cerca dell'ENEA distribuiti sul territorio nazionale, anche ad altre particolari realtà territoriali.
Il Centro Ricerche ENEA della Trisaia, per le sue caratteristiche di estensione e per l'ampia diver-sificazione delle attività che vi si svolgono, è una realtà fortemente complessa che può essere rap-portata ad altre tipologie di aggregazioni territoriali altrettanto articolate e complesse, come quelle costituite da un insieme di comuni di un'area geografica omogenea per ambiente e cultura, o da un distretto industriale, o da una grande area metropolitana.

Per favorire l'adozione di sistemi di management di questo tipo da parte di altre realtà territoriali e imprenditoriali, l'ENEA è pronto a mettere a disposizione le conoscenze tecnico-scientifiche, me-todologiche e gestionali acquisite nell'ambito dello sviluppo e messa a punto di sistemi di gestione complessi, come è quello realizzato per il Centro della Trisaia, a supporto alle Amministrazioni Pubbliche Locali.

Il Centro Ricerche della Trisaia, che per la sua collocazione geografica, costituisce un punto di rife-rimento della ricerca nel Mezzogiorno d'Italia, perseguendo la strada della certificazione volontaria per l'Ambiente e per la Sicurezza, ha inteso proporsi come "motore" di un processo innovativo in grado di realizzare un "modello trasparente" nei confronti del territorio su cui insiste e della sua cittadinanza, delle Amministrazioni Locali e dei partner industriali.

"Il Centro Ricerche della Trisaia – ha sottolineato il Dott. Donato Viggiano, Direttore del Centro - è una delle più importanti realtà tecnico-scientifiche per la ricerca applicata del Mezzogiorno, e il percorso intrapreso con il Progetto SIAMESI per il conseguimento della doppia certificazione Am-biente e Sicurezza, costituisce una novità assoluta nel quadro delle certificazioni volontarie della P.A., riproponibile per altre Amministrazioni e per altri sistemi produttivi, con l'aspirazione di fun-gere da apri-pista alla diffusione di una cultura di management orientato ai principi dello sviluppo sostenibile anche in altre aree del Paese".

Roma, 12 Maggio 2005

[ Torna inizio pagina ]

2002/2008 - Powered by ENEA INFOUTE & RESUSMEDIA & RESRELCOM