"Più caldo? Più freddo? Più quiz!" è la mostra per le scuole dell'ENEA - Comunicato ENEA

[ Vai direttamente ai contenuti ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi e contenuti:
Menu di servizio per contatti e mailing list;
Menu delle aree del sito per la stampa;
Contenuti
Informazioni sul sito

[ Torna inizio pagina ]

[ Torna inizio pagina ]

Sei in: Home contiene Comunicati stampa contiene "Più caldo? Più freddo? Più quiz!" è la mostra per le scuole dell'ENEA

COMUNICATI STAMPA

"Più caldo? Più freddo? Più quiz!" è la mostra per le scuole dell'ENEA


L’ENEA, che ha tra i suoi fini istituzionali anche attività di comunicazione e divulgazione delle tematiche energetico-ambientali relative ai settori in cui opera, ha messo a disposizione del Museo della Scienza e della Tecnica "Leonardo da Vinci" di Milano, in occasione dell’iniziativa "primavera della Scienza", una mostra didattica che ha realizzato appositamente per le scuole; con caratteristiche interattive e ludiche. La mostra, dal titolo "Più caldo? Più freddo? Più quiz!", permarrà presso il Museo da maggio a dicembre 2003.

I temi della mostra saranno approfonditi in una serie di incontri con gli esperti, aperti al pubblico (settembre-novembre 2003), in cui verranno trattati alcuni aspetti del complesso rapporto tra l’uso delle fonti di energia e l’ambiente, dell’evoluzione del sistema climatico anche attraverso l’analisi storica dei dati che lo caratterizzano, degli effetti del clima sulla vita nel pianeta a livello globale e le ripercussioni nell’area del Mediterraneo. Da ultimo verrà illustrato lo stato della ricerca sull’impiego dell’idrogeno quale vettore energetico ad emissioni zero.

La comunità scientifica internazionale è concorde nell’affermare che le attività umane hanno alterato il sistema climatico del globo terrestre, soprattutto negli ultimi 25 anni, provocando un’acutizzazione di fenomeni meteorologici e climatici estremi, è quindi previsto che il prossimo futuro sarà caratterizzato da un aumento della temperatura del pianeta con un conseguente incremento del rischio di desertificazione e innalzamento del livello dei mari.

La protezione dell’ambiente impone dunque l’adozione di nuove tecnologie in grado di ridurre le emissioni di gas serra, responsabili dell’alterazione del clima, in particolare nel settore della produzione e del consumo di energia, dal quale dipende oltre il 90% delle emissioni di anidride carbonica.

L’obiettivo è quello di ridurre il consumo di combustibili fossili tramite il miglioramento dell’efficienza delle centrali di produzione e dei processi produttivi sia con l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia che con lo sfruttamento di nuovi "vettori energetici", più in generale mediante l’adozione di una politica di risparmio energetico.

L’ENEA è un Ente di diritto pubblico che opera nel settore della ricerca e dell’innovazione tecnologica al fine di consentire uno sviluppo sostenibile del Paese nel rispetto dell’ambiente che lo circonda. In particolare, esplica la sua attività nel quadro dei Programmi di ricerca nazionali, dell’Unione Europea e di altri organismi internazionali.
Rientrano fra gli obiettivi dell’Ente la valorizzazione dell’importanza della ricerca scientifica, la divulgazione dei risultati da essa raggiunti e dei loro effetti sociali, la necessità di uno sviluppo tecnologico ecocompatibile, oltre ad una sensibilizzazione e ad un coinvolgimento dell’opinione pubblica e del mondo della scuola sulle conseguenze che le attività umane hanno comportato, comportano e comporteranno per il nostro pianeta.

Milano, 12 Maggio 2003

[ Torna inizio pagina ]

2002/2008 - Powered by ENEA INFOUTE & RESUSMEDIA & RESRELCOM