La notte europea della ricerca presso il Centro Ricerche Frascati dell'ENEA - Comunicato ENEA

[ Vai direttamente ai contenuti ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi e contenuti:
Menu di servizio per contatti e mailing list;
Menu delle aree del sito per la stampa;
Contenuti
Informazioni sul sito

[ Torna inizio pagina ]

[ Torna inizio pagina ]

Sei in: Home contiene Comunicati stampa contiene La notte europea della ricerca presso il Centro Ricerche Frascati dell'ENEA

COMUNICATI STAMPA

La notte europea della ricerca presso il Centro Ricerche Frascati dell'ENEA
Il 22 settembre visite guidate, mostre scientifiche, incontri con i ricercatori


In occasione della Notte Europea della Ricerca il Centro Ricerche Frascati dell’ENEA (Via Enrico Fermi 45 - 00044 Frascati) ha organizzato incontri con i ricercatori, visite guidate, mostre scientifiche.
Il Centro di Frascati è uno dei maggiori centri di ricerca a livello nazionale ed internazionale per la ricerca sulla fusione termonucleare e in questo ambito sarà possibile visitare la macchina FTU Frascati Tokamak Upgrade.
FTU e' entrato in operazione nel 1989 ed è la naturale evoluzione di FT, una macchina compatta ad alto campo magnetico, che offre una superficie di accesso al plasma molto maggiore di quella di FT, per permettere un sostanziale riscaldamento del plasma.
Con FTU sono state raggiunte temperature elettroniche del plasma fino a valori di 150 milioni di gradi.
Dietro prenotazione, sarà possibile visitare l’impianto  FTU dalle ore 17,00 alle ore 22,00;  sarà anche possibile assistere alla proiezione del filmato "Imbrigliare l'energia della stelle", della  durata di 14 minuti, nel quale viene illustrato il funzionamento del FTU.
Sarà anche aperta al pubblico e visitabile fino alle ore 24 Fusion  EXPO, mostra itinerante sulla fusione prodotta dall’European Fusion Development Agreement (EFDA) della Commissione Europea.  La mostra presenta la ricerca sulla fusione che si svolge nei laboratori europei,  considerando anche le problematiche di sicurezza e rispetto ambientale. In particolare viene presentato il progetto Iter,  primo reattore sperimentale a fusione sviluppato in collaborazione tra Europa,  Giappone, Russia, Stati Uniti, India, Cina, Corea del Sud. Il suo  successo è la tappa necessaria per poter includere la fusione fra le fonti di energia rinnovabili.

Accanto alle attività dedicate alla fusione, durante la Notte Europea delle Ricerca, saranno presentati gli altri settori di ricerca sviluppati nel Centro di Frascati: i ricercatori ENEA condurranno gli ospiti presso alcuni dei  propri laboratori: in particolare si potrà visitare il laboratorio SPARK per laser ad elettroni liberi e, presso l’edificio “Sincrotrone”, gli acceleratori lineari per elettroni e protoni. E’ stata allestita, altresì, una Mostra di apparecchiature scientifiche e tecnologiche,  dove  saranno presenti ricercatori   e tecnici.
Sono in programma, tra l’altro, spiegazioni ed esperimenti relativi alla superconduttività, alle sorgenti laser, agli  acceleratori di elettroni e protoni per applicazioni scientifiche, medicali e industriali, all’olografia, a sistemi di visualizzazioni 3D. Sarà possibile visitare un laboratorio atmosferico mobile.

www.enea.it

www.infn.it/nottedellaricerca/

Roma, 18 Settembre 2006

[ Torna inizio pagina ]

2002/2008 - Powered by ENEA INFOUTE & RESUSMEDIA & RESRELCOM