Presentazione Progetto “DUPLICAZIONE E RINASCITA” - Comunicato ENEA

[ Vai direttamente ai contenuti ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi e contenuti:
Menu di servizio per contatti e mailing list;
Menu delle aree del sito per la stampa;
Contenuti
Informazioni sul sito

[ Torna inizio pagina ]

[ Torna inizio pagina ]

Sei in: Home contiene Comunicati stampa contiene Presentazione Progetto “DUPLICAZIONE E RINASCITA”

COMUNICATI STAMPA

Presentazione Progetto “DUPLICAZIONE E RINASCITA”
Tecnologie per il recupero e la valorizzazione dei reperti archeologici iracheni



Un convegno sulle tecnologie di recupero e salvaguardia dei reperti archeologici iracheni è l’incontro organizzato da ENEA e Università di Pisa in collaborazione con l’Associazione Geoarcheologica Italiana per domani a Roma. Obiettivo del prestigioso appuntamento è la presentazione del Progetto “Duplicazione e Rinascita”, finanziato dal Ministero degli Esteri, avente come obiettivo finale la catalogazione dei reperti e dei testi dello “Iraq Museum of Baghdad”, recentemente devastato dai noti eventi bellici, con la messa a disposizione dello stesso Museo delle tecnologie innovative messe a punto durante gli studi.

Il Progetto prevede la riproduzione virtuale di tavolette d’argilla e di reperti archeologici riportanti iscrizioni in cuneiforme; la creazione a partire dal modello in 3D grazie alla tecnologia di prototipizzazione rapida, di modelli di tavolette cuneiformi per scopi scientifici e didattici. Sebbene il complicarsi della crisi irachena non abbia permesso di avviare il Progetto direttamente a Baghdad, gli studi sono stati effettuati direttamente sul materiale già trattato nelle pubblicazioni scientifiche.
La prima azione è stata la catalogazione del materiale filologico del Museo (testi), senza trascurare anche altri tipi di reperti archeologici.

Le fasi salienti dell’attività sono state:

  • Ricerca di notizie sui testi del museo pubblicati
  • Catalogazione informatica dei reperti, in particolare le tavolette
  • Utilizzazione del Progetto ENEA “kima labirišu” – “come il suo originale” per la scansione e la duplicazione di tavolette cuneiformi mediante tecnologie altamente innovative e strettamente connesse l’una all’altra quali l’Ingegneria inversa (Reverse Engineering), la Prototipazione Rapida (Rapid Prototyping) e Rapid Tooling.


L’ingegneria inversa e la scansione laser, in particolare, hanno consentito la duplicazione virtuale in 3D dei testi, quasi sempre incisi su tavolette bombate e iscritte sia su entrambi i lati, sia sui margini, e per questo di difficile lettura attraverso la fotografia bidimensionale. La prototipazione rapida poi permette di costruire delle repliche (calchi) delle tavolette; operazione resa attualmente quasi impossibile dall’orientamento delle Autorità dei Musei di non consentire l’esecuzione di calchi con metodi tradizionali, potenzialmente distruttivi. Grazie alla duplicazione virtuale è stato possibile consultare e leggere tutti i lati della tavoletta che, ruotando sullo schermo, può essere facilmente studiata al computer senza che sia necessario toccarla direttamente. Altra possibilità è quella dell’esame virtuale degli oggetti partendo da frammenti dei reperti, anche provenienti da diversi musei, prima della ricostruzione finale. La tecnologia consente inoltre la creazione di un vero e proprio archivio virtuale. Il Progetto infine è applicabile ad altri reperti archeologici, la cui catalogazione e restauro possono essere complicati.


Porteranno il loro saluto in apertura di convegno: G. De Martino, Ministro Affari Esteri; S. Taglienti, Direttore Dipartimento FIM, ENEA; Rappresentante dell’Ambasciata Irachena in Italia. Introdurrà i lavori C. Saporetti, Università di Pisa, Direttore del Progetto “Duplicazione e Rinascita”, cui farà seguito l'intervento di F. Angelelli, Associazione Geo-archeologica Italiana.
Per ENEA saranno presenti gli esperti: P. Negri Scafa “Dal progetto K i-ma L abiri-šu al progetto Duplicazione e Rinascita”; S. Petronilli “Applicazione di tecnologie di ingegneria inversa e prototipazione rapida nella riproduzione e valorizzazione di tavolette in caratteri cuneiformi”; G. Trojsi e P. Bartoccini “Analisi mineralogiche su tavolette in caratteri cuneiformi della Collezione Ojeil”.
Dall'Università di Pisa i contributi di S. Viaggio, “Il Progetto Duplicazione e Rinascita. Dalle biblioteche di argilla ai cataloghi virtuali” e D. Socci, “Il Database del Progetto Duplicazione e Rinascita”.
Seguirà per i colleghi giornalisti una dimostrazione in sala stampa.

Ufficio stampa ENEA

Renata Palma 3385238558 - 0636272567


Programma dell'evento

La registrazione integrale dell'evento è fruibile QUI 

Roma, 19 Marzo 2008

[ Torna inizio pagina ]

2002/2008 - Powered by ENEA INFOUTE & RESUSMEDIA & RESRELCOM