Ricercatori ENEA dimostrano che l’effetto “bystander” delle radiazioni ionizzanti è rilevabile anche su organismi viventi - Comunicato ENEA

[ Vai direttamente ai contenuti ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi e contenuti:
Menu di servizio per contatti e mailing list;
Menu delle aree del sito per la stampa;
Contenuti
Informazioni sul sito

[ Torna inizio pagina ]

[ Torna inizio pagina ]

Sei in: Home contiene Comunicati stampa contiene Ricercatori ENEA dimostrano che l’effetto “bystander” delle radiazioni ionizzanti è rilevabile anche su organismi viventi

COMUNICATI STAMPA

Ricercatori ENEA dimostrano che l’effetto “bystander” delle radiazioni ionizzanti è rilevabile anche su organismi viventi


In uno studio realizzato da un gruppo di ricerca ENEA viene per la prima volta dimostrato l’effetto "bystander" delle radiazioni ionizzanti su un organismo vivente. Questo fenomeno, in precedenza osservato in diversi laboratori internazionali in colture "in vitro" di cellule o tessuti, consiste nella capacità delle cellule irraggiate di trasmettere segnali tali da indurre effetti anche in cellule non direttamente esposte a radiazioni ionizzanti.

L'originalità della scoperta del gruppo di ricerca ENEA consiste nella conferma che danni genetici a tessuti non direttamente esposti alle radiazioni ionizzanti, e quindi al di fuori del campo irraggiato, sono osservabili e quantificabili in organismi animali. In un modello animale particolarmente radiosensibile tale danno indiretto può indurre sviluppo neoplastico nel sistema nervoso centrale.

Lo studio, realizzato dal Dipartimento Biotecnologie dell'ENEA, è stato pubblicato sulla rivista scientifica Proceedings of the National Academy of Sciences of the United States of America (PNAS) con il titolo "Oncogenic bystander radiation effects in Patched heterozygous mouse cerebellum".

PNAS (Proceedings of the National Academy of Sciences)

PNAS  - Oncogenic bystander radiation effects in Patched heterozygous mouse cerebellum

Articolo su Le Monde del 20.8.2008

Le Monde.fr

ScienceNOW

Frankfurter Allgemeine 

Stuttgarter Zeitung online

Kennislink.nl

Biological Research Information Center

Chinese EurekAlert

EurekAlert

Modern Medicine

Resoconto Workshop "Radiazioni ionizzanti: nuovi modelli per la stima del rischio"
Roma, 1 ottobre 2008

 

Roma, 19 Agosto 2008

[ Torna inizio pagina ]

2002/2008 - Powered by ENEA INFOUTE & RESUSMEDIA & RESRELCOM