SICENEA: il sole nel futuro della Sicilia - Comunicato ENEA

[ Vai direttamente ai contenuti ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi e contenuti:
Menu di servizio per contatti e mailing list;
Menu delle aree del sito per la stampa;
Contenuti
Informazioni sul sito

[ Torna inizio pagina ]

[ Torna inizio pagina ]

Sei in: Home contiene Comunicati stampa contiene SICENEA: il sole nel futuro della Sicilia

COMUNICATI STAMPA

SICENEA: il sole nel futuro della Sicilia



Si è tenuto oggi a Palermo, presso il Teatro Politeama, il convegno “Il Sole nel futuro della Sicilia”,  organizzato dalla Regione Siciliana e ENEA. Sono intervenuti tra gli altri il Dirigente Generale dell'Assessorato all'Industria della Regione siciliana Giuseppe Incardona, il Direttore Scientifico del Kyoto Club Gianni Silvestrini, il responsabile ENEA del programma SICENEA Emilio Manilia e Francesca Marcenò, del Dipartimento Regionale Industria.
Sono state illustrate opportunità e politiche regionali per l’industria delle rinnovabili e presentati i risultati del Programma SICENEA, per la sensibilizzazione sui temi dello sviluppo sostenibile e delle fonti rinnovabili e l’aggiornamento di progettisti, Pubblica Amministrazione, mondo delle imprese e scuola.

“Con SICENEA - ha spiegato Francesco Cappello del Centro di consulenza per l’energia e l’innovazione di Palermo e promotore del Programma - Regione Siciliana ed ENEA hanno lavorato insieme per aprire concrete prospettive di sviluppo di un’industria locale delle rinnovabili e dell’uso efficiente dell’energia. Iniziative come questa permetteranno alla Sicilia di creare nuove imprese e occupazione in settori innovativi e strategici, come testimoniano le industrie STMicroelectronics e Moncada Energy, impegnate nella ricerca di nuovi materiali fotovoltaici”.

In occasione dell’evento sono stati premiati i lavori di 30 reti di scuole siciliane che hanno partecipato al progetto “Sicilia, educarsi al futuro”. I premi sono stati consegnati dal Dirigente Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, Guido Di Stefano e del Dipartimento Regionale alla Pubblica Istruzione, Patrizia Monterosso. Il progetto è stato condotto con la collaborazione scientifica dell’ENEA. Giovanni De Paoli, dell’ENEA, ha evidenziato che gli istituti scolastici partecipanti al progetto oltre a produrre nuovi materiali didattici da diffondere nelle scuole sulla tematica dello sviluppo sostenibile, hanno anche realizzato progetti di cooperazione per fornire energia elettrica solare a scuole ed ospedali africani con impianti fotovoltaici finanziati dagli stessi studenti.

La collaborazione tra ENEA, l’Ufficio Speciale e l’Osservatorio Energia dell’Assessorato all’Industria, partner scientifici quali il Dipartimento di Ricerche Energetiche e Ambientali (DREAM) dell’Università di Palermo e del Dipartimento Building, Environment, Sciences and Technology (BEST) del Politecnico di Milano, di Ordini e Collegi professionali, Province regionali, Istituto Regionale per il Finanziamento alle Industrie in Sicilia (IRFIS), Assolterm e liberi professionisti, ha consentito l’aggiornamento di oltre 3.500 addetti locali, tra progettisti ed operatori sulle tecnologie del fotovoltaico, del solare termico, dell’energy management e della certificazione energetica degli edifici; la produzione di campagne informative; la realizzazione di materiale tecnico e divulgativo, diffuso anche attraverso il portale www.sicenea.it.

SICENEA ha attivato un Ufficio Energia in ciascuna provincia della Regione, con tecnici formati da ENEA, dando vita ad una rete regionale che, come quelle già realizzate in Lombardia e in Toscana, potrà supportare la Regione per l’incentivazione, il monitoraggio e la pianificazione energetica.

SICENEA si è rivelato uno strumento utile per individuare nuove strategie di promozione delle energie pulite in Sicilia grazie ad un lavoro di squadra che ha coinvolto Regione, Province, partner territoriali ed un ente scientifico e di interesse pubblico come ENEA.

 

Palermo, 28 Ottobre 2008

[ Torna inizio pagina ]

2002/2008 - Powered by ENEA INFOUTE & RESUSMEDIA & RESRELCOM