Presentazione del Rapporto sulle tecniche di trattamento dei rifiuti urbani in Italia - Comunicato ENEA

[ Vai direttamente ai contenuti ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi e contenuti:
Menu di servizio per contatti e mailing list;
Menu delle aree del sito per la stampa;
Contenuti
Informazioni sul sito

[ Torna inizio pagina ]

[ Torna inizio pagina ]

Sei in: Home contiene Comunicati stampa contiene Presentazione del Rapporto sulle tecniche di trattamento dei rifiuti urbani in Italia

COMUNICATI STAMPA

Presentazione del Rapporto sulle tecniche di trattamento dei rifiuti urbani in Italia


L’Ing. Giovanni Lelli, Commissario ENEA, introducendo la presentazione del “Rapporto sulle tecniche di trattamento dei rifiuti urbani in Italia”, realizzato da ENEA e Federambiente, con la collaborazione del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, presentato oggi all’ENEA, ha evidenziato: “Un’impiantistica di trattamento e recupero dei rifiuti urbani, congruente con una corretta gestione integrata e in linea con la normativa di settore nonché con gli standard tecnologici adottati in altre realtà dell’Unione Europea, è già una realtà per molte aree del nostro Paese. Un maggiore impulso va ora dato allo sviluppo di tale impiantistica in alcune aree del Centro-Sud. L’Agenzia ENEA è impegnata in questo settore sia a supporto delle Pubblica Amministrazione che nell’attuazione di specifici interventi che richiedono soluzioni tecnologiche all’avanguardia nel contesto del suo impegno per lo sviluppo economico sostenibile del Paese evidenziato, per l’ENEA, nella legge 99/2009. Tra le tecnologie più promettenti ci sono sicuramente i trattamenti termici innovativi che consentono il recupero combinato di energia e di materia dai rifiuti; è auspicabile che essi possano trovare impiego in un prossimo futuro, contribuendo alla crescita del riciclaggio di risorse”.

“L’Italia in tante parti è ancora sotto la minaccia d’incombenti crisi nel trattamento e nello smaltimento dei rifiuti – ha affermato il presidente di Federambiente, Daniele Fortini –. Lo studio che presentiamo dà conto d’un apparato industriale importante, orientato alla valorizzazione del riciclo di materia e del recupero d’energia. Un apparato che però è ancora largamente insufficiente, poiché ancora il 50 per cento dei rifiuti urbani italiani finisce in discarica. Il Rapporto sulle tecniche di trattamento dei rifiuti urbani in Italia è la testimonianza di una fase in cui non difettano competenze, tecniche e strategie. Ma si deve fare ancora di più”.

Sintesi del Rapporto

  "Rapporto ENEA - Federambiente: il 52% dei rifiuti finisce ancora in discarica"

 

Roma, 12 Maggio 2010

[ Torna inizio pagina ]

2002/2008 - Powered by ENEA INFOUTE & RESUSMEDIA & RESRELCOM