Il Commissario ENEA in Audizione alla Commissione Ambiente della Camera su alloggi di emergenza da utilizzare in caso di eventi catastrofici - Comunicato ENEA

[ Vai direttamente ai contenuti ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi e contenuti:
Menu di servizio per contatti e mailing list;
Menu delle aree del sito per la stampa;
Contenuti
Informazioni sul sito

[ Torna inizio pagina ]

[ Torna inizio pagina ]

Sei in: Home contiene Comunicati stampa contiene Il Commissario ENEA in Audizione alla Commissione Ambiente della Camera su alloggi di emergenza da utilizzare in caso di eventi catastrofici

COMUNICATI STAMPA

Il Commissario ENEA in Audizione alla Commissione Ambiente della Camera su alloggi di emergenza da utilizzare in caso di eventi catastrofici


Il Commissario dell’ENEA, ing. Giovanni Lelli, nel corso dell’audizione informale sulla proposta di Legge 2243 “Disposizioni per la predisposizione e l’installazione di alloggi di emergenza di uso duale in caso di calamità naturali, di disastri causati dall’uomo e di eventi non convenzionali”, tenutasi oggi presso la Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, ha illustrato il supporto tecnico-scientifico che l’Agenzia ENEA può fornire alle istituzioni e alle imprese che operano nel settore dei prefabbricati per le emergenze. Si tratta di strutture pronte per essere montate in brevissimo tempo, in caso di emergenze causate da disastri naturali o da altri eventi.

L’ing. Lelli ha evidenziato: “Le competenze sviluppate dall’ENEA nel settore delle moderne tecnologie antisismiche possono essere utilizzate per supportare le istituzioni preposte e il sistema delle imprese nella predisposizione di alloggi di emergenza da approntare in caso di eventi catastrofici come terremoti, dissesti idrogeologici ed emergenze umanitarie. L’ENEA, che ha già collaborato attivamente con il Dipartimento della Protezione Civile nella fase post-terremoto in Abruzzo e, prima ancora, in Molise, è pronta a offrire competenze ed esperienze per quanto riguarda la scelta delle aree dove costruire gli alloggi, la scelta delle tipologie più idonee e la scelta dei criteri di progettazione più all’avanguardia in termini di sicurezza per edifici strategici o altre strutture di particolare rilevanza, da utilizzare nelle prime fasi dell’emergenza”.

L’Agenzia ENEA è operativa nell’affrontare situazioni in fase di post-emergenza e nell’ambito della prevenzione dei rischi naturali e della mitigazione dei loro effetti. L’ing. Lelli ha anche ricordato che: “Le attività  per la salvaguardia e il recupero dei centri storici,  che hanno richiesto lo sviluppo e l’applicazione delle più moderne tecnologie antisismiche, sono un esempio dell’impegno dell’Agenzia ENEA nell’affrontare queste sfide in un’ottica di sviluppo economico sostenibile, operando come braccio operativo del Governo”.

 

Roma, 07 Luglio 2010

[ Torna inizio pagina ]

2002/2008 - Powered by ENEA INFOUTE & RESUSMEDIA & RESRELCOM