ENEA-SOGIN: siglato accordo integrativo all'affidamento degli impianti nucleari per favorire il decommissioning a Saluggia e Trisaia - Comunicato ENEA

[ Vai direttamente ai contenuti ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi e contenuti:
Menu di servizio per contatti e mailing list;
Menu delle aree del sito per la stampa;
Contenuti
Informazioni sul sito

[ Torna inizio pagina ]

[ Torna inizio pagina ]

Sei in: Home contiene Comunicati stampa contiene ENEA-SOGIN: siglato accordo integrativo all'affidamento degli impianti nucleari per favorire il decommissioning a Saluggia e Trisaia

COMUNICATI STAMPA

ENEA-SOGIN: siglato accordo integrativo all'affidamento degli impianti nucleari per favorire il decommissioning a Saluggia e Trisaia


 Le aree gestite da Sogin all’interno dei centri di ricerca Enea di Saluggia e Trisaia si estendono e diventano più funzionali. A cinque anni dall’affidamento degli impianti di ricerca Enea del ciclo del combustibile, gli stessi attori che firmarono quell’accordo, e cioè Giuseppe Nucci, amministratore delegato (oggi come allora) di Sogin e Giovanni Lelli, Commissario Enea, (all’epoca Direttore generale dell’Ente), hanno sottoscritto un atto aggiuntivo all’accordo del 2006 con cui l’ENEA affidava in gestione a SOGIN gli impianti Itrec Trisaia, Eurex di Saluggia e Opec e Ipu di Casaccia, affinché provvedesse al loro smantellamento.

Con il presente accordo SOGIN acquisisce nuove aree all’interno dei Centri ENEA di Saluggia (Vercelli) e di Trisaia (Rotondella-Matera), che si rendono necessarie  sia per supportare l’attività cantieristica, sia per migliorare le condizioni di accesso del personale, con la realizzazione di ulteriori ingressi  indipendenti, più appropriati alle esigenze territoriali.

L’ing. Giovanni Lelli, Commissario dell’ENEA, ha dichiarato: “Questo atto aggiuntivo consentirà  all’ENEA di concentrare le sue risorse sul nuovo programma nucleare e contribuirà ad accelerare le attività di smantellamento degli impianti del vecchio programma nucleare”.

L’Ing. Giuseppe Nucci, Amministratore Delegato della Sogin ha dichiarato: “Si tratta di interventi che per i territori si tradurranno in benefici, innanzitutto, sul piano della sicurezza e del rispetto dell’ambiente. Inoltre, considerata la rilevanza delle opere da realizzare, tali interventi, già sul breve termine, determineranno positivi effetti sull’occupazione e sull’economia dei Comuni interessati”.

 

Roma, 25 Gennaio 2011

[ Torna inizio pagina ]

2002/2008 - Powered by ENEA INFOUTE & RESUSMEDIA & RESRELCOM