Festa della Marineria: in prima fila il Centro ENEA di  Santa Teresa tra ricerca scientifica, salvaguardia dell’ambiente marino e didattica - Comunicato ENEA

[ Vai direttamente ai contenuti ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi e contenuti:
Menu di servizio per contatti e mailing list;
Menu delle aree del sito per la stampa;
Contenuti
Informazioni sul sito

[ Torna inizio pagina ]

[ Torna inizio pagina ]

Sei in: Home contiene Comunicati stampa contiene Festa della Marineria: in prima fila il Centro ENEA di  Santa Teresa tra ricerca scientifica, salvaguardia dell’ambiente marino e didattica

COMUNICATI STAMPA

Festa della Marineria: in prima fila il Centro ENEA di  Santa Teresa tra ricerca scientifica, salvaguardia dell’ambiente marino e didattica


Con una campagna oceanografica, laboratori didattici, tavole rotonde,  una mostra delle tecnologie marine il Centro Ricerche Marine Santa Teresa dell’ENEA partecipa alla seconda edizione della “Festa della Marineria, biennale di arte, cultura e tradizioni del mare”, che si terrà  dal 16 al 19 giugno a La Spezia.

Nell’ambito delle manifestazioni collegate dal 6 al 18 giugno presso il Centro di Santa Teresa (Lerici) si svolge il seminario  internazionale  “Environmental impacts know no boundaries - Gli impatti ambientali non conoscono frontiere”.

In queste due settimane, con la sponsorizzazione delle  organizzazioni ambientali Environmental Ocean Team ed Ecoocean, si effettua una campagna oceanografica a cui prendono parte ricercatori di tutta l’area mediterranea. In un clima di grande cooperazione ricercatori di differente provenienza, con cultura, storia, religione diverse,  sono uniti dalla comune  passione per la ricerca scientifica marina applicata al bacino del Mediterraneo.  Prendono parte al corso 13 giovani laureati in scienze marine provenienti da: Grecia Turchia, Libano, Israele, Palestina, Tunisia, Malta, Italia,  Algeria e Inghilterra.

La campagna è divisa in due fasi: la fase teorica svolta presso il Centro ENEA di Santa Teresa, specializzato  nella ricerca scientifica sugli  ecosistemi marini, e sui  cambiamenti climatici naturali o indotti dalle  attività umane; la fase pratica consiste in campagne di monitoraggio a bordo della barca a vela Adriatica (la barca di Turisti per Caso) e della nave oceanografica israeliana Mediterranean Explorer (di Ecoocean) nella zona del  Santuario dei Cetacei.

Queste osservazioni, che vedono in primo piano il contributo scientifico e formativo dei ricercatori ENEA,  riguardano le caratteristiche bio-chimico-fisiche delle masse d’acqua, la loro struttura e microstruttura e il carico di inquinanti.
Il corso si concluderà sabato 18 giugno con un convegno di chiusura nell’ambito della Festa della Marineria a cui parteciperanno  Mario Tozzi, Patrizio Roversi e  Giovanni Soldini.
 
Inoltre, nel  quadro delle altre iniziative  ENEA per la Festa della Marineria, il Centro di Santa Teresa organizza “Il mare visto da vicino”,  ciclo di laboratori di biologia marina e di  geologia marina, destinati a studenti delle scuole medie inferiori e superiori (circa 300 studenti), che si terranno venerdì 17 giugno, sabato 18 giugno e domenica 19 giugno presso il Centro Allende a La Spezia.

Presso la mostra  “Un mare di tecnologie” organizzata dai centri di ricerca (dal 17 al 19 giugno, Centro Allende di La Spezia) l’ENEA presenta  il robottino sottomarino Venus,  prototipo  per il monitoraggio e l’esplorazione degli ambienti sommersi, realizzato dal Laboratorio di Robotica del Centro Ricerche ENEA Casaccia e il “Lanciatore Multiplo di sonde  XBT” messo a punto in collaborazione con l’Istituto di Istruzione Superiore “Capellini – Sauro”  di La Spezia.

Alcuni ricercatori  del Centro di Santa Teresa prenderanno parte alle tavole rotonde che si terranno presso l’Auditorium di Passeggiata Morin a La Spezia, dedicate alle opportunità professionali nell’ambito della ricerca marina, alle nuove tecnologie per il mare, e all’influenza dei cambiamenti climatici  sugli ecosistemi marini.

Infine un equipaggio ENEA prenderà parte alla regata velica del Trofeo CSSN (Centro di Sperimentazione e Supporto Navale della Marina Militare) che vedrà sfidarsi gli Enti di ricerca con altre marine straniere.
L’ENEA è fra i protagonisti scientifici della Festa della Marineria insieme agli altri  centri di ricerca presenti nell’area spezzina: NURC NATO Undersea Research Centre, CNR-ISMAR Istituto di Scienze Marine, CSSN Centro di Supporto e sperimentazione Navale della Marina Militare,  INGV Istituto nazionale di Geofisica e vulcanologia e il Polo Universitario Marconi.  

Per ulteriori informazioni
www.santateresa.enea.it
www.festadellamarineria.it

Comunicato stampa Centri di Ricerca

Tavola rotonda su "Cambiamenti climatici dai poli al Mediterraneo" moderatore Patrizio Roversi, al tavolo:
Roberta Delfanti e Carlo Papucci-ENEA, Stefano Aliani - CNR, Herbert La Tassa - CSSN Marina Militare
La Spezia, Festa della marineria, Auditorium del mare, sabato 18 giugno

 

Santa Teresa (SP), 06 Giugno 2011

[ Torna inizio pagina ]

2002/2008 - Powered by ENEA INFOUTE & RESUSMEDIA & RESRELCOM