Audizione del Commissario dell'ENEA sulla strategia energetica nazionale - Comunicato ENEA

[ Vai direttamente ai contenuti ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi e contenuti:
Menu di servizio per contatti e mailing list;
Menu delle aree del sito per la stampa;
Contenuti
Informazioni sul sito

[ Torna inizio pagina ]

[ Torna inizio pagina ]

Sei in: Home contiene Comunicati stampa contiene Audizione del Commissario dell'ENEA sulla strategia energetica nazionale

COMUNICATI STAMPA

Audizione del Commissario dell'ENEA sulla strategia energetica nazionale


L’ing. Giovanni Lelli, Commissario dell’ENEA, nel corso dell’audizione odierna presso la Commissione Industria del Senato nell'ambito dell'indagine conoscitiva sulla strategia energetica nazionale, ha evidenziato come sia prioritario per il nostro Paese ridurre la dipendenza energetica dall’estero, puntando sulla diversificazione delle fonti. Ha inoltre sottolineato l’importanza del potenziamento delle infrastrutture e di un sistema di smart grids e dell’attuazione di una politica di investimenti ed incentivi che favorisca una maggiore efficienza energetica, il risparmio di energia nel settore residenziale ed industriale e lo sviluppo delle energie  rinnovabili.

Il ruolo attivo che l’ENEA ricopre nel collaborare con il Ministero dello Sviluppo Economico e con le istituzioni preposte alle tematiche energetiche ed ambientali è evidente in più ambiti: dal Piano d’azione nazionale per le energie rinnovabili al Piano straordinario per l’efficienza energetica, che rappresentano importanti punti di riferimento per il conseguimento degli obiettivi europei al 2020. Infatti, all’impegno consolidato nei settori delle tecnologie per le fonti rinnovabili e per l’introduzione di innovazione nel sistema della produzione e dei servizi, si affianca l’affidamento all’ENEA della funzione di Agenzia per l’efficienza energetica.

Inoltre, l’ENEA contribuisce alla definizione della politica energetica del Paese attraverso l’elaborazione di analisi di scenario.
“È auspicabile che gli operatori del mondo imprenditoriale, gli esperti del settore energetico e i decisori pubblici interagiscano per tracciare un quadro strategico delle priorità delle politiche energetiche per lo sviluppo del Paese”, ha evidenziato l’ing. Lelli.

 

Roma, 27 Settembre 2011

[ Torna inizio pagina ]

2002/2008 - Powered by ENEA INFOUTE & RESUSMEDIA & RESRELCOM