La certificazione delle nuove competenze professionali nel settore energetico: progetto europeo Compener - Comunicato ENEA

[ Vai direttamente ai contenuti ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi e contenuti:
Menu di servizio per contatti e mailing list;
Menu delle aree del sito per la stampa;
Contenuti
Informazioni sul sito

[ Torna inizio pagina ]

[ Torna inizio pagina ]

Sei in: Home contiene Comunicati stampa contiene La certificazione delle nuove competenze professionali nel settore energetico: progetto europeo Compener

COMUNICATI STAMPA

La certificazione delle nuove competenze professionali nel settore energetico: progetto europeo Compener
Le strategie ENEA per un sistema nazionale di formazione qualificata da presentare alla Conferenza  Stato – Regioni


Il Commissario dell’ENEA Giovanni Lelli, ha aperto oggi i lavori dell’evento conclusivo del progetto europeo “Compener”, Competences for Sustainable Energy, alla presenza di  rappresentanti del Ministero dello Sviluppo economico, del MIUR, della Confindustria, delle associazioni di imprese operanti nel campo delle rinnovabili e degli  enti italiani di  certificazione. E’ stata presentata la strategia promossa dall’ENEA, con il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati, per conseguire un sistema di formazione uniforme a livello nazionale per la qualificazione/certificazione degli installatori di fonti rinnovabili, da sottoporre alla Conferenza Stato Regioni.

La disponibilità di personale professionalmente qualificato in questo settore costituisce una garanzia per la diffusione del fotovoltaico, del solare termico, delle pompe di calore, delle biomasse e della geotermia, perché è in grado di assicurare la soluzione più idonea alle esigenze dell’utente e che consente di ridurre i consumi energetici. Per la qualificazione e la certificazione delle nuove figure professionali in campo energetico sono stati promossi già diversi progetti europei, nell’ambito dei quali l’ENEA ha sviluppato una consolidata esperienza, in particolare con la partecipazione a Qualicert, Build Up Skills e  Compener.

Il quadro normativo nazionale in questo settore riconosce all’ENEA il ruolo di supporto alle regioni per la definizione del processo di certificazione in vista del 31 dicembre 2012; entro questa data, infatti, secondo il Decreto legislativo 28 del 2011, tutte le regioni italiane dovranno disporre di schemi di qualificazione e di certificazione delle competenze, omogenei a livello europeo, per gli installatori di piccoli impianti alimentati a biomassa, di sistemi solari fotovoltaici o termici, di sistemi geotermici e di pompe di calore.

La metodologia utilizzata in Compener ha permesso di definire nuovi schemi di qualificazione e di certificazione professionale sulla base del Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF), per diverse categorie professionali, compresi i  certificatori energetici degli edifici e gli Energy manager. Hanno contribuito a questo risultato i decisori politici, le piccole e medie imprese, gli  enti di formazione e di certificazione e delle amministrazioni pubbliche.

Il piano di azioni previste dall’ENEA per realizzare un sistema di qualificazione/certificazione in linea con la normativa europea riguardano:
•    la promozione di corsi di formazione dei formatori al fine di omogeneizzare la formazione sul territorio nazionale, attualmente gestita a livello regionale e da diverse associazioni di installatori o dalle imprese stesse.
•    L’identificazione dei centri pubblici e/o privati su tutto il territorio nazionale per lo svolgimento di corsi per installatori che, oltre allo svolgimento della parte teorica, mettano a disposizione le tecnologie su cui fare pratica.
•    La definizione di norme tecniche per le professioni degli installatori.

 

Roma, 20 Settembre 2012

[ Torna inizio pagina ]

2002/2008 - Powered by ENEA INFOUTE & RESUSMEDIA & RESRELCOM