Celle a combustibile. Gli attori della tecnologia italiana si incontrano all’Università di Perugia - Comunicato ENEA

[ Vai direttamente ai contenuti ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi e contenuti:
Menu di servizio per contatti e mailing list;
Menu delle aree del sito per la stampa;
Contenuti
Informazioni sul sito

[ Torna inizio pagina ]

[ Torna inizio pagina ]

Sei in: Home contiene Comunicati stampa contiene Celle a combustibile. Gli attori della tecnologia italiana si incontrano all’Università di Perugia

COMUNICATI STAMPA

Celle a combustibile. Gli attori della tecnologia italiana si incontrano all’Università di Perugia


L’Università di Perugia ospiterà il 22 e 23 novembre p.v. un workshop tutto italiano sulle celle a combustibile. Grazie al supporto del progetto H2FC Infrastructures, mirato all’integrazione delle infrastrutture europee per lo sviluppo di tecnologie a idrogeno e celle a combustibile, si è organizzato questo incontro a cui parteciperanno ricercatori di Università e di centri di ricerca italiani che studiano e sviluppano applicazioni di celle a combustibile.
Gli obiettivi del workshop sono:
 - creare un spazio di coordinamento nazionale sul tema Celle a Combustibile;
-  confrontarsi sulle esperienze di ciascun centro di ricerca;
-  costruire i contenuti scientifici per sostenere il settore a livello nazionale.

In particolare si intende massimizzare il coinvolgimento  delle nuove leve di ricercatori, tecnologi ed esperti, aprendo le porte a tutti gli studenti del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Perugia, e dedicando una sessione intera alla presentazione ed allo scambio di esperienze connesse allo sviluppo di celle a combustibile messe a punto nei vari laboratori italiani. L’occasione costituirà un vero e proprio forum reale dove studenti, laureandi, dottorandi e giovani ricercatori potranno interagire fra di loro e con i massimi esperti del settore, per rendersi conto di come si opera in questo settore professionale. La rilevanza nazionale dell’evento permetterà di attivare un percorso verso una ricerca più congiunta, realizzando una maggiore massa critica dei laboratori italiani e un impatto più significativo del sistema Italia in Europa.

Angelo Moreno dell’ENEA, presidente dell’Associazione Italiana per l’Idrogeno e le celle a combustibile (H2IT), terrà una lectio magistralis su queste tecnologie,  sulle molteplici applicazioni e sulle prospettive di sviluppo in termini di sostenibilità e competitività, sia a livello nazionale che europeo.

Il primo Network Italiano di Ricerca sulle celle a combustibile ad ossidi solidi (SOFC), promosso e sviluppato dall’ENEA su iniziativa dell’ing. Stephen McPhail, in collaborazione con  i maggiori centri italiani attivi nella ricerca del settore, verrà lanciata ufficialmente sul web nel corso del workshop.

Il programma del workshop è consultabile on line.
Parteciperanno: Università degli Studi di Perugia; ENEA; CNR; Politecnico di Torino; Politecnico di Milano; Università degli Studi di Genova; Università degli Studi di Trieste; Università di Bologna; Università Politecnica delle Marche; Università degli Studi della Tuscia; Università di Napoli Parthenope; Università degli Studi di Salerno.

Per partecipare è necessario iscriversi segnalando il proprio nominativo all’indirizzo: fclab@unipg.it

Maggiori informazioni:
ENEA: Stephen J. McPhail - stephen.mcphail@enea.it – tel. 06 30484926
FC Lab dell’Università di Perugia: www.fclab

Perugia, 21 Novembre 2012

[ Torna inizio pagina ]

2002/2008 - Powered by ENEA INFOUTE & RESUSMEDIA & RESRELCOM