Esposte al Cairo le copie delle stele egizie realizzate grazie alle tecnologie ENEA - Comunicato ENEA

[ Vai direttamente ai contenuti ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi e contenuti:
Menu di servizio per contatti e mailing list;
Menu delle aree del sito per la stampa;
Contenuti
Informazioni sul sito

[ Torna inizio pagina ]

[ Torna inizio pagina ]

Sei in: Home contiene Comunicati stampa contiene Esposte al Cairo le copie delle stele egizie realizzate grazie alle tecnologie ENEA

COMUNICATI STAMPA

Esposte al Cairo le copie delle stele egizie realizzate grazie alle tecnologie ENEA


Dopo essere state ammirate al Museo Archeologico di Bologna, le famose copie in marmo dei due rilievi egizi provenienti dalle tombe del generale Horemheb e del maggiordomo regale Ptahemwia, sono finalmente arrivate in Egitto dove, dal 4 al 19 febbraio, saranno esposte presso L’Istituto Italiano di Cultura al Cairo.

Le copie sono state donate dal Museo Archeologico di Bologna all'Egitto per essere posizionate definitivamente nelle tombe di origine nella necropoli di Saqqara, a 30 chilometri a sud del Cairo.

La realizzazione dei modelli virtuali tridimensionali di questi importanti rilievi egizi si deve al Laboratorio ProtoLab dell’ENEA di Bologna che si è avvalso delle più avanzate tecnologie di ingegneria inversa, modellazione CAD 3D e prototipazione rapida.

In particolare, per la realizzazione dei modelli virtuali tridimensionali, il Laboratorio ProtoLab dell’ENEA ha utilizzato tecniche di scansione laser ad alta risoluzione, che hanno permesso di evitare  ogni contatto con gli originali ed in seguito, tramite un sistema di fresatura a 3 assi, hanno permesso la realizzazione delle relative copie in materiale marmoreo.

Grazie alla preziosa collaborazione instaurata con importanti soggetti a livello internazionale, come il Rijksmuseum van Oudheden, l’Università di Leida l’Istituto Italiano di Cultura al Cairo e l’Ambasciata Italiana al Cairo diventa ora possibile riportare alle sue condizioni originali la tomba del faraone Horemheb attualmente incompleta e  ultimarne  il restauro integrativo.

 

Roma, 07 Febbraio 2013

[ Torna inizio pagina ]

2002/2008 - Powered by ENEA INFOUTE & RESUSMEDIA & RESRELCOM