Tumore alla prostata:  lanciata sul web una campagna di raccolta fondi  per lo sviluppo di un nuovo test diagnostico dalla società Ylichron, spin off dell’ENEA - Comunicato ENEA

[ Vai direttamente ai contenuti ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi e contenuti:
Menu di servizio per contatti e mailing list;
Menu delle aree del sito per la stampa;
Contenuti
Informazioni sul sito

[ Torna inizio pagina ]

[ Torna inizio pagina ]

Sei in: Home contiene Comunicati stampa contiene Tumore alla prostata:  lanciata sul web una campagna di raccolta fondi  per lo sviluppo di un nuovo test diagnostico dalla società Ylichron, spin off dell’ENEA

COMUNICATI STAMPA

Tumore alla prostata:  lanciata sul web una campagna di raccolta fondi  per lo sviluppo di un nuovo test diagnostico dalla società Ylichron, spin off dell’ENEA


La società  Ylichron Srl, spin off ENEA, ha lanciato in rete un “crowdfunding”, una campagna per raccogliere fondi per lo sviluppo di un innovativo test diagnostico che consente una diagnosi precoce del tumore alla prostata basato su tecniche di biologia molecolare  Si tratta di una metodologia che si affiancherà alle analisi istologiche effettuate sui tessuti prostatici (tumorali o no), e servirà sia per facilitare la diagnosi del tumore che per determinare un’acquisita predisposizione da parte del paziente a sviluppare la malattia. Il test, quindi, essendo uno strumento in grado di mettere in evidenza anche un’eventuale predisposizione allo sviluppo del tumore, consentirà per questi casi di pianificare una più accurata profilassi e controlli più frequenti, presentando quindi potenzialità socio-sanitarie ed economiche.

Vittorio Rosato, ricercatore ENEA, che è uno dei soci fondatori di Ylichron, società hi-tech nata nel 2005, che svolge ricerche nei settori più avanzati delle biotecnologie e della bioinformatica, ha sottolineato: “ Siamo arrivati a una fase cruciale  di questa ricerca, portata avanti da un gruppo di giovani scienziati, e che ora deve essere sostenuta da ulteriori finanziamenti per affrontare il passaggio dalla fase progettuale di laboratorio alla sperimentazione sui pazienti; questa fase, per essere significativa, dovrà coinvolgere lo screening di alcune centinaia di pazienti con costi che l’azienda da sola non potrebbe facilmente sostenere. Ed è per questo che cerchiamo il supporto della rete che risponde sempre con molto interesse a queste innovazioni dai settori della ricerca. La metodologia potrebbe anche consentire l’individuazione di nuovi target terapeutici per questa classe di tumori”.

Per maggiori informazioni:
http://www.indiegogo.com/projects/new-diagnostic-test-for-early-detection-of-prostate-cancer.


La raccolta fondi sarà attiva fino al prossimo 4 gennaio.

 

 

 

 

Roma, 11 Dicembre 2013

[ Torna inizio pagina ]

2002/2008 - Powered by ENEA INFOUTE & RESUSMEDIA & RESRELCOM