L'ENEA al mercato dell'innovazione tecnologica per i distretti industriali dell'oro e della moda - Comunicato ENEA

[ Vai direttamente ai contenuti ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi e contenuti:
Menu di servizio per contatti e mailing list;
Menu delle aree del sito per la stampa;
Contenuti
Informazioni sul sito

[ Torna inizio pagina ]

[ Torna inizio pagina ]

Sei in: Home contiene Comunicati stampa contiene L'ENEA al mercato dell'innovazione tecnologica per i distretti industriali dell'oro e della moda

COMUNICATI STAMPA

L'ENEA al mercato dell'innovazione tecnologica per i distretti industriali dell'oro e della moda
"Tech-Shop" ad Arezzo


Il 23 e il 24 novembre 2005 il Centro Affari e Convegni di Arezzo (via Spallanzani 23, Arezzo) ospita "Tech-Shop", il mercato dell'innovazione tecnologica dedicata ai comparti economici dell'Oro e della Moda, organizzato dal consorzio Arezzo Innovazione.

Le due giornate di "Tech-Shop" promuovono l'incontro fra nuove proposte di ricerca, sviluppate da Centri di ricerca pubblici e privati, e gli interessi di imprenditori orafi e della moda dei Distretti Industriali Aretini.

L'iniziativa ha lo scopo di offrire direttamente alle aziende del territorio l'opportunità di ottenere risorse economiche da investire in ricerca ed innovazione tecnologica.

Il Consorzio Arezzo Innovazione finanzierà le proposte più interessanti provenienti dalle imprese e dai centri di ricerca dei settori dell'oro e della moda.

Il momento più significativo di "Tech-Shop" è infatti la presentazione di un bando rivolto alle imprese del territorio, invitate a presentare proposte di ricerca applicata all'innovazione industriale.

Durante il "Tech-Shop" sono previsti momenti d'incontro fra università, imprenditori e centri di ricerca e interventi di esperti italiani e stranieri impegnati nelle più avanzate ricerche sull'oreficeria e sulla moda.

L'ENEA opera da anni a supporto delle imprese nel distretto di Arezzo con attività di trasferimento tecnologico delle tecniche di CAD/CAM * applicate al settore orafo-argentiero.

Il settore orafo, che è tradizionalmente artigianale, può attuare, con l'adozione di tecnologie innovative, una trasformazione delle procedure produttive che favoriscano la realizzazione di gioielli di più alto valore, anche artistico .

L'ing. Sergio Petronilli, responsabile del Laboratorio Protocenter**|dell'ENEA di Bologna, illustrerà nella giornata del 23 novembre, le applicazioni del CAD/CAM nel settore orafo, ed in particolare, la prototipazione rapida nella microfusione a cera persa e i nuovi strumenti di modellazione CAD 3 D per la creazione di modelli ad elevato contenuto artistico.

Il 24 novembre sarà presentato il progetto di assistenza personalizzato alle imprese nell'utilizzo integrato del CAD/CAM con i processi di produzione tradizionali.

L'evento costituisce inoltre, l'occasione per presentare in anteprima, nel Distretto di Arezzo, l'associazione M&DEA, Modellisti & Designer Arezzo .

Questa associazione, a cui partecipa l'ENEA e che sarà presieduta da Sergio Petronilli, ha lo scopo di valorizzare, attraverso l'utilizzo delle tecnologie informatiche, la creatività dei designer e dei modellisti del Distretto di Arezzo.

|* Letteralmente Computer-Aided Design/Computer-Aided Manufacturing. Processo applicato in diverse aree di produzione che semplifica e velocizza il passaggio dal progetto alla realizzazione.

|** Il laboratorio Protocenter dell'ENEA di Bologna, fornisce assistenza alle imprese per verificare l'efficacia nell'utilizzo delle tecnologie CAD/CAM ed in particolare di quelle di Prototipazione Rapida (PR) e di Ingegneria Inversa (RE, Reverse Engineering).

Roma, 22 Novembre 2005

[ Torna inizio pagina ]

2002/2008 - Powered by ENEA INFOUTE & RESUSMEDIA & RESRELCOM